BENVENUTA PRIMAVERA!

La primavera è arrivata, gli scoiattoli si stirano sui tetti, i ghiri si girano sui tronchi, i gatti cercano i ghiri sui tetti, gli scoiattoli scappano dai tetti visti i gatti ed è tutto un rincorrersi per iniziare la nuova stagione del mondo che si risveglia e della natura che avanza nello splendore verde delle foglie nuove e dei colori mille e a milioni di un caleidoscopio infinito di corolle e petali sepali pistilli e tutto in una luce nuova dell’anno fertile. Anche l’uomo attività frenetica alza sposta vanga scalza pota issa muove pianta il seme germoglia al mattino rugiada posata sul lembo della foglia che spunta e che cresce nella luna piena attirato dalla forza delle maree e animato nel sole che scalda. L’uomo ammira il risveglio e il miracolo quotidiano del seme del fiore della gemma dell’albero che nudo si ricopre di foglie e l’uomo ora all’ombra per riposare dopo fatica del campo del giardino della siepe del rinvaso della potatura. Sudore che scende, germoglio che sale, uno scambio di favori nel tepore della nuova stagione. Tremito di brezza, cadono morbidi petali del ciliegio, si irradia profumo sottile di viole, colori di primule accendono gli occhi: è arrivata la primavera.

Buona primavera a tutti!